Una sera di temporale a Firenze

Ebbene si, ci siamo riusciti…ieri sera abbiamo tenuto la prima videoconferenza ufficiale dell’Accademia: regia a Brescia grazie alla preziosa e generosa opera di Maurizio e sede di trasmissione Firenze dove il sottoscritto si è confrontato con un libero commento sul filmato storico del maestro Masunaga che interpreta lo stile yokai e lo mette a disposizione del mondo dello shiatsu. Questo filmato fu realizzato grazie all’opera di Mario Vatrini che lo distribuì in Italia; ancora oggi ritengo che rappresenti una testimonianza di valore inestimabile, non tanto da un punto di vista tecnico quanto per i riferimenti che può rappresentare per l’evoluzione delle nostre basi. La videoconferenza di ieri sera è stata frutto di qualche mese di prove, le ultime delle quali fra me e Maurizio dove il sottoscritto maturava di giorno in giorno momenti di sconforto sempre crescenti a causa delle sempre nuove magagne tecniche…ci tengo a precisare che mi considero un vero e autentico paleotecnico e quindi misurarmi solo con la miriade di fili e spinoti che puntualmente prendevano il sopravvento sul mio timido tentativo di informatizzazione, è stata una vera sfida…

non ultima la prova notturna di pochi giorni fa dove il portatile che ho utilizzato era letteralmente impazzito con fischi e striduli improperi stile shining…insomma a tre giorni dall’esordio mi accorgo che il mio pc è posseduto dal demonio e se di fronte a questi sporadici episodi umani con lo shiatsu me la sono sempre cavata, con il medesimo pollice, ma di fronte ad una schiera di pulsanti urlanti mi ero praticamente arreso…beh alla fine ci siamo riusciti e ieri sera c’era tutto, il pubblico, gli strumenti e i collegamenti con le sedi di Roma e Brescia. Quando il tutto è partito mi sono trovato contemporaneamente a:

1) parlare alla platea presente che si aspettava una cosa quantomeno decente
2) parlare alla webcam che mi scrutava col suo led rosso minacciosissimo
3) guardare la proiezione a parete del videoproiettore con i riquadri delle sedi, della chat, del video, etc
4) lottare con il microfono e relative cuffie che dopo un pò avevano trasformato le mie vaste orecchie in due toast in overdose di umidità
5) controllare il pc che ogni poco andava in stand by facendomi perdere la visone del tutto e portandomi sulla soglia del panico
6) muovermi in un dedalo di fili di ogni genere, cavi di rete, della corrente, casse, microfono, e non ricordo che altro, ma sicuramente c’erano anche fili sospetti di dubbia provenienza collegati a chissà quale apparecchiatura non meglio identificata
7) parlare nel microfono sperando di non sembrare una cornacchia roca o una cacofonica risonanza di suoni e sputazzi vari
8 ) cercare di seguire il video e dire cose più o meno sensate senza sapere se la platea le recepiva
9) gestire il moto di panico crescente che maturava nei reconditi recessi del mio intimo proprio grazie alla mancanza di riscontri momento per momento….

Ho sudato! erano secoli che non facevo una sudata così! ma direi che tutto sommato mi sono anche divertito, probabilmente ho divagato e detto anche cose poco opportune e senza senso (gradirei commenti in tal senso!), ma in un certo momento ero in superstimolazione da eccesso di variabili da controllare!
E pensare che avevo scelto di fare shiatsu perchè è meglio stre zitti che parlare….

David Hirsch

Annunci

4 thoughts on “Una sera di temporale a Firenze

  1. 15 giugno a Firenze a Roma e a Brescia tutti seduti in accademia a parlare di shiatsu …
    L’esperienza di ieri sera è stata un esperimento riuscito sicuramente da ripetere e sfruttare al massimo.
    Per David è stato un grande lavoro …ma chi lo conosce lo sa che non riesce proprio a star un momento fermo ed ogni nuovo impegno diventa per lui una sfida da affrontare.
    È stata un’ora passata velocemente con l’attenzione che non è mai calata tanta curiosità e molto stupore nel vedere lavorare il Grande Maestro Masunaga…
    Mi sono fatta l’idea che il maestro fosse un vero eploratore di uke , guardandolo lavorare non si avvertiva la minima ritualità del gesto mentre appariva tutto fluido spontaneo forse un tantino incalzante vigoroso…e dirompente…tutti aggettivi che non mi aspettavo sicuramente di ritrovare in un orientale..
    Sicuramente è stato un uomo che ha rotto gli schemi e ha veramente messo la relazione Tori –Uke al centro del suo Shiatsu.
    Credo che non si potesse innaugurare in maniera migliore questo nuovo modo di fare Scuola .
    Grazie a tutti .
    Caterina

  2. …e io me lo sono perso (e non dirò dov’ero perché fa molto poco “shiatsu”…) 🙂
    Comunque a Genova stiamo ampliando la banda internet: la prossima volta contiamo di esserci anche noi, in videoconferenza!
    Alla prossima, quindi!
    Guido.

  3. E’ andata, bbene, bravo David, nonostante tutto hai mantenuto l’attenzione di tutti, frutto di competenza e passione immagino, da Roma abbiamo seguito con interesse il tutto. Certo c’è ancora da digerire il “mezzo”, guardare negli occhi un led luminoso non è il massimo della comunicazione ,ma per chi guarda può essere importante ed efficace.
    A Roma eravamo una trentina di persone(quindi di per sè un successo), tenuto conto che lo scorso anno avevavmo gia visto i video di Masunaga in sede, ma evidentemente l’interesse per le nostre origini e il commento competente di David hanno attirato e incuriosito.
    Cero è sempre preferibile la presenza e il contatto fisico, ciononostante è stato bello condividere a kilometri di distanza, seppur tecnologicamnte, con altri appassionati questa stimolante e interessante conferenza.
    Un grazie particolare a Maurizio che ha seguito e organizzato l’apparato tecnico.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...