Shiatsu Do in Emilia: AGGIORNAMENTI

Lo scorso mercoledi abbiamo iniziato i trattamenti a Concordia. Cinque volontari si sono alternati durante tutta la giornata, lavorando quasi senza interruzioni.
I commenti degli uke – la maggior parte dei quali non conosceva lo shiatsu – sono stati estremamente positivi, tanto che abbiamo già riempito “l’agenda” dei prossimi mercoledi.
Stiamo cercando di organizzare in modo compiuto e con un minimo di regolarità le tante disponibilità dei volontari, diversi anche da fuori Bologna. Tra i vari criteri che utilizziamo, quello di cercare di far si che ci siamo almento 2/3 operatori insieme.
Per far ciò è importante che ogni volontario ci faccia sapere:
  • quando può essere presente (date ed orari, considerando che lavoriamo – per il momento – dalle 09.00 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 19.00);
  • se è autonomo negli spostamenti per raggiungere Concordia;
  • mail e telefono, per contatti immediati;
  • i dati della sua tessera Accademia, per poter garantire la copertura assicurativa.
Se poi qualche volontario in zona è disponibile ad ospitare chi viene da fuori, anche questo tipo di aiuto è ben gradito. Resta fermo che la Sede di Bologna è comunque disponibile per pernottare (con sacco a pelo).
Come potete intuire, l’organizzazione della nostra attività di shiatsu a Concordia non è semplice, ma con l’aiuto di tutti ce la stiamo facendo.

Nella sola settimana dal 30 giugno al 7 luglio, per informazioni o per offrire il vostro aiuto, potrete far riferimento a Frida: 
fridamigliori@yahoo.it
Nella speranza del vostro sostegno, un grazie di cuore a tutti.
Marcello
Annunci

6 thoughts on “Shiatsu Do in Emilia: AGGIORNAMENTI

  1. Cari amici,

    stiamo procedendo con i trattamenti a Concordia, garantendo per il momento due/tre giorni di presenza alla settimana.

    Continuano ad arrivare – grazie! – offerte di aiuto da shiatsuka dell’Accademia e di altre Scuole. Questo abbondante disponibilità di “pollici” evidenzia però una sempre più grande difficoltà organizzativa. Spero che le informazioni che riporto possano aiutare tutti a capire la situazione ed a verificare se e come possiate supportare il lavoro che stiamo facendo, con l’obiettivo di ampliare e migliorare sempre più il nostro piccolo sostegno alla popolazione di Concordia.

    A) Operiamo in due stanze messe a disposizione dalla Famiglia Belli nel centro di Concordia, vicino alla zona rossa. Abbiamo allestito attualmente 4 postazioni di lavoro, ed operiamo – indicativamente – dalle 09.00 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 19.00. Non c’è un condizionatore, ma il posto è ventilato ed il caldo è abbastanza gestibile.

    B) Per le settimana entrante saremo presenti:
    • mercoledì 18/07, tutto il giorno; un operatore in più, sia la mattina che il pomeriggio, farebbe comodo;
    • venerdì 20/07, la mattina; anche in questo caso ci servirebbe una persona;
    • domenica 22/07, dalle 10.00 alle 16.00; se riuscissimo a trovare un paio di volontari per il pomeriggio (automuniti), potremmo prolungare la nostra presenza fino alle 19.00.

    C) Chi volesse aiutare, è pregato di contattare il sottoscritto via mail (shiatsu-do@iperbole.bologna.it) facendomi sapere: la sua disponibilità nel modo più preciso possibile (in termini di giorni ed orari), se è autosufficiente negli spostamenti, se ha bisogno di pernottare a Bologna, il telefono, la sua esperienza shiatsu ed abitudine a lavorare per più ore di seguito, la sua tessera dell’Accademia (n° e data di scadenza, per i problemi di cui al punto successivo). Sarà mia cura ricontattare tutti il più velocemente possibile.

    D) A fronte di alcune telefonate che ho avuto con alcuni volontari, vorrei chiarire alcuni aspetti importanti:
    • I trattamenti fatti a Concordia non maturano “ore di pratica certificata” (per gli studenti di Accademia…) o alcun tipo di riconoscimento; la motivazione per esserci è unicamente quella di provare a portare un piccolo aiuto alla popolazione terremotata. Se qualcuno pensa di ottenere in cambio qualcosa che non sia l’apprezzamento delle persone che trattiamo, è meglio che stia a casa.
    • Non è previsto alcun tipo di rimborso spese: ci paghiamo la benzina per arrivare, il pedaggio dell’autostrada, il panino che mangiamo, ed ogni altra spesa.
    • L’attività che svolgiamo è “nata” ed è organizzata dalla Sede di Bologna, per cui chiediamo a tutti i volontari di essere in regola con la tessera dell’Accademia (il costo della tessera di socio sostenitore è di 60,00 euro, e dura un anno dalla data di emissione); questo per la copertura assicurativa, sia nei confronti di terzi che per propri infortuni. La tessera è necessaria anche per shiatsuka di altre Scuole che decidano di aiutarci.
    Sottolineo che questa non è – come ci è stato contestato – “burocrazia”, ma fare le cose bene. Anche se mi auguro che non succederà mai niente, se dovesse accadere ne vanno di mezzo i responsabili di Bologna. Riporto il fatto – ovvio – che non siamo in grado di controllare e valutare altre coperture assicurative che sicuramente ognuno ha, per cui la necessità di avere – eventualmente in aggiunta a queste – la tessera dell’Accademia.
    Anche in questo caso, se ritenete che il costo sia eccessivo oppure continuano a non esservi chiari i motivi della scelta, vi invitiamo a non proporvi. Grazie comunque del pensiero.

    E) A Concordia non è possibile pernottare. Per chi va e viene in giornata non è un problema, ma lo diventa per chi viene da lontano e può fermarsi per alcuni giorni. Per il momento:
    • chiediamo ai volontari, specialmente se di fuori Bologna, di essere autosufficienti negli spostamenti, o almeno in modo da organizzarsi per “gruppi autosufficienti”;
    • la Sede di Bologna è disponibile per il pernottamento, attrezzandosi col sacco a pelo;
    • stiamo provando ad attivare, tra i soci di Bologna, una “rete di ospitalità”, per accogliere chi viene da fuori.

    F) Parallelamente all’attività di trattamenti stiamo iniziando a collaborare – sempre con la Farmacia Belli – per aiutarli a raccogliere derrate alimentari non deperibili. Tanto per capire la “filiera”: noi li raccogliamo presso la Sede di Bologna, li consegniamo alla Farmacia che li fa avere direttamente ai due campi di Concordia.
    Se qualche socio di Bologna volesse contribuire in tal senso, il referente è Carlo Baravelli, presso la Sede di Bologna (051/464714).

    G) Per concludere, invito i soci di Bologna che avessero la possibilità di ospitare qualche shiasuka “di fuori” a farmelo sapere, indicando il periodo ed altri eventuali limiti.

    Come diceva uno dei volontari che sono stati a Concordia, val la pena di “sbattersi” nell’organizzazione di tutto ciò e di fare i sacrifici che comporta solo per come ti guardano gli uke dopo un trattamento. Spero che tutti voi vogliate ricevere gli stessi sguardi.

    Grazie.

    Marcello Marzocchi

  2. Cari Amici,

    la presente per informarvi relativamente alla iniziative “shiatsu” attivate a sostegno della popolazione emiliana colpita dal sisma, aggiornate alla data del 27 luglio 2012.

    Dal 27 giugno un gruppo di volontari coordinati dalla Sede di Bologna dell’Accademia ha iniziato un’attività di trattamenti shiatsu presso il paese di Concordia Sulla Secchia.
    Tramite l’interessamento della Famiglia Belli – titolare di una farmacia del paese, fortemente inserita nel suo tessuto sociale ed attiva in mille modi per supportare i compaesani in difficoltà – ci sono state messe a disposizione due stanze, che abbiamo attrezzato con quattro postazioni di lavoro.
    Da fine giugno siamo riusciti a garantire una presenza da 2 fino a 4 giornate settimanalmente, trattando decine di abitanti.
    Le giornate di lavoro sono fissate in base alla disponibilità dei volontari, sia nel corso della settimana (mercoledì e venerdì riusciamo a garantire una presenza quasi continua) che nel week end (in modo più irregolare).
    Generalmente lavoriamo dalle 09.00 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 19.00.
    Referenti del progetto sono Marcello Marzocchi e Frida Migliori, rintracciabili allo 051/464714 (se non ci trovate è sempre attiva la segreteria telefonica, ove potete lasciare un messaggio) o via mail a shiatsu-do@iperbole.bologna.it.
    Sul presente blog, come sulla pagina di Bologna del sito dell’Accademia – http://www.accademiashiatsudo.it/Bologna/ – potrete trovare periodicamente gli aggiornamenti sull’avanzamento di questo progetto.

    Abbiamo inoltre concordato con la Sede Nazionale dell’Accademia Italiana Shiatsu Do e Shiatsu Do Onlus, nelle persone di Attilio Alioli e Bernardo Corvi, una collaborazione volta a coordinare i vari progetti esistenti al fine di migliorare l’efficacia del nostro intervento a favore dei terremotati, ottimizzando le presenze dei volontari ed offrendo agli stessi più occasioni per offrire il loro aiuto.

    In quest’ottica di cooperazione vi informo del progetto che si avvierà il prossimo week end del 28/29 luglio a Mirandola.
    Col patrocinio del Comune, i volontari opereranno nelle tendopoli presenti nel comune stesso nel corso dei fine settimana, da fine luglio all’1/2 settembre incluso. Gli orari di lavoro saranno dalle 09.00 alle 12.00 e dalle 15.00 alle 19.00, sia il sabato che la domenica.
    Sono necessari 5/6 operatori per week end, per coprire le 4 postazioni di lavoro.
    E’ possibile pernottare nelle tende di uno dei campi, portandosi il sacco a pelo.
    Referente del progetto è Bernardo Corvi, rintracciabile allo 339/1209198 o via
    mail a bernardo@fioreoriente.com.
    Il link relativo del Blog dell’Accademia è:
    https://artedelloshiatsu.com/2012/07/23/shiatsu-per-lemilia-iniziano-i-trattamenti-a-mirandola/

    Concludo ricordandovi che la linfa di entrambi i progetti sono i volontari, con la loro disponibilità disinteressata e la voglia di aiutare chi sta vivendo una situazione così difficile.

    Vi invito dunque ad informarvi sui su entrambi i progetti per decidere a quale (se non ad entrambi…) vorrete aderire.

    Per il momento, un ringraziamento di cuore, anche a nome di Attilio e Bernardo.

    Marcello Marzocchi

  3. Cari amici,

    la presente per informarvi relativamente alla iniziative “shiatsu”
    attivate a sostegno della popolazione emiliana colpita dal sisma.

    Dal 27 giugno un gruppo di volontari coordinati dalla Sede di Bologna
    dell’Accademia ha iniziato un’attività di trattamenti shiatsu
    presso il paese di Concordia Sulla Secchia.
    Tramite l’interessamento della Famiglia Belli – titolare di una
    farmacia del paese, fortemente inserita nel suo tessuto sociale ed attiva in
    mille modi per supportare i compaesani in difficoltà – ci sono state messe a
    disposizione due stanze, che abbiamo attrezzato con quattro postazioni di
    lavoro.
    Da fine giugno siamo riusciti a garantire una presenza da 2 fino a 4 giornate
    settimanalmente, trattando decine di abitanti.
    Le giornate di lavoro sono fissate in base alla disponibilità dei volontari, sia
    nel corso della settimana (mercoledì e venerdì riusciamo a garantire una
    presenza quasi continua) che nel week end (in modo più irregolare).
    Generalmente lavoriamo dalle 09.00 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 19.00.
    Referenti del progetto sono Marcello Marzocchi e Frida Migliori, rintracciabili
    allo 051/464714 (se non ci trovate è sempre attiva la segreteria telefonica,
    ove potete lasciare un messaggio) o via mail a shiatsu-do@iperbole.bologna.it.
    Sul presente blog e sulla pagina di Bologna del sito dell’Accademia – http://www.accademiashiatsudo.it/Bologna/ – potrete trovare aggiornamenti sull’avanzamento di questo progetto.

    Abbiamo inoltre concordato con l’Accademia Italiana Shiatsu Do e Shiatsu
    Do Onlus, nelle persone di Attilio Alioli e Bernardo Corvi, una collaborazione
    volta a coordinare i vari progetti esistenti al fine di migliorare l’efficacia
    del nostro intervento a favore dei terremotati, ottimizzando le presenze dei
    volontari ed offrendo agli stessi più occasioni per offrire il loro aiuto.

    In quest’ottica di cooperazione vi informo del progetto che si avvierà il
    prossimo week end del 28/29 luglio a Mirandola.
    Col patrocinio del Comune, i volontari opereranno nelle tendopoli presenti
    nel comune stesso nel corso dei fine settimana, da fine luglio all’1/2
    settembre incluso. Gli orari di lavoro saranno dalle 09.00 alle 12.00 e dalle
    15.00 alle 19.00, sia il sabato che la domenica.
    Sono necessari 5/6 operatori per week end, per coprire le 4 postazioni di
    lavoro.
    E’ possibile pernottare nelle tende di uno dei campi, portandosi il sacco
    a pelo.
    Referente del progetto è Bernardo Corvi, rintracciabile allo 339/1209198 o via
    mail a bernardo@fioreoriente.com.
    Il link relativo del Blog dell’Accademia è:
    https://artedelloshiatsu.com/2012/07/23/shiatsu-per-lemilia-iniziano-i-trattamenti-a-mirandola/

    Concludo ricordandovi che la linfa di entrambi i progetti sono i volontari, con
    la loro disponibilità disinteressata e la voglia di aiutare chi sta vivendo una
    situazione così difficile.

    Vi invito dunque ad informarvi sui su entrambi i progetti per decidere a quale
    (se non ad entrambi…) vorrete aderire.

    Per il momento, un ringraziamento di cuore, anche a nome di Attilio e Bernardo.

    Marcello Marzocchi

  4. Cari amici,
    eccoci giunti alla settima settimana di trattamenti shiatsu alle persone, di Concordia, colpite dal terremoto dello scorso maggio e con soddisfazione posso affermare che, ogni giornata organizzata, continua ad avere successo.

    Abbiamo avuto momenti in cui le quattro postazioni a terra e una aggiuntiva sulla sedia sono state tutte occupate dai nostri uke che al termine di ogni trattamento si sono affrettati a prendere un nuovo appuntamento per la volta successiva.
    Chi, come me, ha frequentato assiduamente quel piccolo appartamento ha potuto notare l’evoluzione e il cambiamento di queste settimane:… la paura si è trasformata in sicurezza, …. la diffidenza si è trasformata in fiducia , …….. il darsi del lei si è trasformato in un amichevole darsi del tu, ………… gli sguardi seri si sono trasformati in sorrisi e poi in grandi risate , ………. il formale darsi la mano a ogni incontro si è trasformato in calorosi abbracci e baci …. insomma ci rendiamo conto che il terremoto, per quanto abbia distrutto tutto quello che di materiale era danneggiabile, ha anche contribuito a ricostruire una nuova comunità dove sono notevolmente aumentate solidarietà….vicinanza…amicizia….e a tutto questo abbiamo contribuito anche noi con il nostro progetto!!!

    Quindi che cosa vi posso dire se non che vi aspettiamo tutti sui nostri tatami per vivere e contribuire con noi a questo cambiamento.

    Grazie

    Frida

  5. Le ferie sono ormai concluse e riprendono le consuete attività.

    Ma il progetto a Concordia non termina.
    Difficoltà tecniche e problemi logistici dell’ultima ora non ci hanno fermato, ed abbiamo continuato per tutto agosto a fare trattamenti.
    Anche nella prima settimana di settembre decine di residenti sono passati sotto i nostri pollici.

    Un dato singolare che abbiamo rilevato nel corso dell’ultimo mese, riguarda il fatto che per ogni persona che “ritorna”, dopo aver provato una o più volte, una che si avvicina allo shiatsu per la prima volta le si affianca. Provenienti da Concordia ma anche dai paesi vicini.
    Tutto questo senza alcun tipo di promozione del nostro intervento, se non il passa parola di chi ha sperimentato su di sè come lo shiatsu sia di grande aiuto dopo un evento traumatico come il terremoto in Emilia è stato.

    Per tutto il mese di settembre continueremo la nostra presenza regolare durante la settimana – generalmente il mercoledi ed il venerdi – e, occasionalmente, durante i fine settimana.

    Ricordiamo a chi ci legge che questo progetto non è tenuto in piedi da “altri” shiatsuka, che sono di buon cuore, hanno tempo, disponibilità, voglia e possibilità.
    E’ invece tenuto in piedi gente come noi che – a volte anche facendo sacrifici e sopportando costi e disagi – decide disinteressatamente di dedicare anche solo poche ore per aiutare chi stà decisamente peggio.

    La nostra presenza a Concordia dopo settembre dipenderà solo dalla presenza di un numero sufficiente di volontari di tal tipo.

    Nella speranza di raggiungerlo, un ringraziamento a chi – certamente tanti – offrirà il proprio aiuto.

    Marcello e Frida

  6. Eccoci qua pronti a comunicare a tutti che questo sarà l’ultimo bollettino di aggiornamento da Concordia. Lo scorso week end di trattamenti ha infatti segnato ufficialmente la conclusione del progetto.

    Quando qualche pomeriggio fa, valutando attentamente la disponibilità di volontari, ci siamo visti costretti a prendere la decisione che il 30 settembre sarà l’ultimo giorno di presenza a Concordia, un velo di tristezza misto ad insoddisfazione è calata su di noi.
    Entrambi siamo intimamente convinti che non si può mandare avanti una cosa del genere con 3 forse 4 volontari, non riusciremo a raggiungere quella che è stata fin dall’inizio una delle nostre priorità e cioè dare continuità a quello che facevamo, siamo inoltre fermamente convinti che qualunque cosa si possa fare per quelle persone può comunque servire a mantenere alta l’attenzione su quello che hanno e stanno ancora sopportando. Facciamo fatica ad arrenderci alla conclusione di una cosa così importante per esaurimento delle potenzialità che forse abbiamo fin dall’inizio sopravalutato e inoltre come ogni organizzatore merita probabilmente avremmo desiderato una fine col “botto”, ma non importa abbiamo cercato di dare il meglio di noi in ogni occasione e le soddisfazioni non sono mancate.

    A parte queste considerazioni tre mesi di volontariato, decine di operatori e centinaia di trattamenti fatti sono numeri che non avremmo nemmeno pensato raggiungibili quindi ci sembra giusto ringraziare tutti coloro che hanno condiviso con noi questo progetto e soprattutto grazie alle persone di Concordia che hanno fatto in modo che quello che ognuno di noi ha dato sia infinitamente piccolo rispetto a tutto quello che ha ricevuto. Ricordi che rimarranno in ognuno di noi per sempre.

    Grazie a tutti

    Marcello Marzocchi e Frida Migliori

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...