…è legge!

legge-italianaVi ricordate l’articolo che scrivemmo tempo fa riguardo alla legge sulle professioni non regolamentate? E’ con una certa emozione che, oggi, possiamo dire dopo tanti anni: ce l’abbiamo fatta! La legge sulle Associazioni Professionali è stata definitivamente approvata! D’ora in avanti, abbiamo una nuova tutela: sia per quanto riguarda noi Shiatsuka, sia per i nostri Uke!
Questo è, insieme, un traguardo e un punto di partenza che ci permette di guardare con più speranza al futuro! Qui sotto riportiamo il comunicato stampa del CoLAP:

19 Dicembre 2012

PROFESSIONI: Il DDL Associazioni Professionali è legge dello Stato
Lupoi: “Garantita l’utenza e dato dignità e status a 3milioni di professionisti”

La regolamentazione delle associazioni professionali è legge. Questo pomeriggio la X Commissione Attività Produttive della Camera dei deputati ha approvato in sede legislativa la legge che regolamenta le associazioni delle professioni non organizzate con ordini o collegi (AC 1934-B).

“Il CoLAP con il suo popolo, quello degli Stati generali del 2004 e del 2006, di Competere del 2010, e soprattutto quello di Plus Italia dello scorso ottobre, ha vinto! – è il primo commento a caldo del Presidente Lupoi, alla guida del Coordinamento sin dalla sua costituzione nel 1999.

“Oggi – prosegue Lupoi- il Parlamento Italiano si è reso protagonista di una pagina importante nella storia delle professioni italiane, perché l’approvazione di questa legge rivoluziona il sistema rendendolo più moderno, efficace e competitivo.”

“Con questo provvedimento si è garantita l’utenza e dato dignità e status ad oltre tre milioni di professionisti – sottolinea il Presidente del CoLAP – riconoscendo per legge il sistema duale delle professioni composto da ordini ed associazioni”.

“La legge – spiega Lupoi – affida alle libere associazioni professionali, organizzazioni a carattere privatistico ed adesione volontaria, senza alcun vincolo di rappresentanza esclusiva, il compito di valorizzare le competenze dei professionisti ad esse iscritte, attraverso il rilascio di un attestazione di qualificazione professionale che agevola la scelta e la tutela del cittadino/utente”.

“Un nostro personale e sentito ringraziamento va al lavoro portato avanti in tutta questa legislatura dai parlamentari coinvolti che, con serietà e competenza, hanno difeso fino all’ultimo questa legge dagli attacchi dalla potente lobby degli ordini professionali e dai numerosi tentativi posti in essere per affossarla”.

“Da domani occorrerà iniziare a immaginare un nuovo CoLAP – conclude Lupoi. Con questa legge, infatti, le associazioni divengono i più importanti organismi di tutela nei confronti dell’utenza e di conseguenza occorre puntare alla diffusione di standard qualitativi sempre più elevati. Sarà, inoltre, compito del nuovo CoLAP vigilare che soltanto le associazioni davvero in grado di rispondere ai requisiti richiesti dalla legge siano inserite nell’elenco del Ministero dello Sviluppo Economico e che tutto sia fatto con correttezza, trasparenza e veridicità.”

…e adesso, buon lavoro: lo dice la Legge!

RSA Ambrosiana: un nuovo progetto di Shiatsu

IMG_Mami Alfredo 2Presso la residenza per anziani Ambrosiana RSA di via Olgettina a Milano, il 25 ottobre con la collaborazione di Shiatsu Do Onlus, è partito un progetto a titolo volontario di trattamenti shiatsu dedicato agli ospiti della struttura.

In accordo con la direzione, abbiamo ora circa 25 persone disponibili ai trattamenti.
Sin dai primi contatti con il personale della RSA traspariva un grande interesse misto a curiosità per la nostra proposta.
Tutti si sono dimostrati disponibili e molto collaborativi.

Dopo i primi giorni di trattamenti, l’interesse è anche aumentato e ci sono state fatte richieste di trattamenti anche dai loro fisoterapisti e dalle assistenti, con ottime risposte ai trattamenti ricevuti.

Posso dire, anche per conto degli altri operatori, che stiamo facendo un ottimo lavoro.
Sarà un’esperienza indimenticabile, sia per il modo in cui vengono effettuati i trattamenti, ma soprattutto per le risposte verbali e non, che riceviamo dai nostri Uke.

Trattare persone allettate, con Alzheimer, demenza senile, Parkinson, fratture e tante altre malattie, ti fa capire quanto, noi che stiamo bene ma troppe volte ci lamentiamo della vita, di quanto invece siamo fortunati.

Voglio ringraziare tutti i miei compagni “d’avventura” Chini Barbara , Sala Alfredo, Della Noce Giorgio, Repossi Flavio, Brogioni Mara Ferioli, Emanuela e Garbagnati Giulio ma anche gli istuttori che, in questi anni, hanno avuto la pazienza di trasferirci le loro esperienze e il loro modo di operare e in particolare Bernardo, Paolo, Attilio. Poi Rosina, Raffaella e Veronica.
In queste circostanze i Kata di Accademia li usiamo in parte, ma senza la formazione che i Kata ci hanno dato, non sapremmo neanche come muoverci.

Alfredo Sala

Viva Mexico! Aiuta il volontariato!

Uno dei segni distintivi della nostra scuola è l’idea che lo shiatsu debba essere diffuso il più possibile, anche in posti dove, per difficoltà economiche o altro, non potrebbe arrivare. Nasce così, oltre dieci anni fa, l’associazione Shiatsu-Do Volontariato Onlus e, da allora, si sono moltiplicate le iniziative di “shiatsu nel sociale” di cui spesso si è parlato anche in questo blog: carceri, istituti per anziani, quartieri di periferia, istituti che si occupano di disabilità fisiche o psichiche, tendopoli in Abruzzo ed Emilia Romagna… i progetti si contano a decine, i trattamenti a migliaia.
Lo shiatsu di Accademia, da diversi anni ha attraversato l’oceano ed è sbarcato in Brasile, Cuba e Messico.
Queste nostre attività, svolte con immenso piacere a titolo gratuito, necessitano di finanziamenti e, ogni anno, ci inventiamo qualcosa per far conoscere il nostro lavoro e per chiedere aiuto nel portarlo avanti.

Quest’anno abbiamo confezionato un bel calendario (qui sotto potete vedere la “preview”) che ci racconta un po’ il Messico: sono foto scattate durante i nostri viaggi nel 2011 e nel 2012. Il mese di gennaio è dedicato al primo percorso tenutosi a San Cristòbal de Las Casas, in Chiapas. I mesi successivi, invece, ci accompagnano nella straordinaria terra dei Maya, attraverso i loro riti, le loro lotte e la meravigliosa natura in cui vivono!

Il calendario è in vendita presso le sedi di Accademia a soli 10 Euro, interamente devoluti alla Onlus. Potete farne richiesta alla sede più vicina a voi, oppure scrivendo qui!

Grazie per il vostro aiuto!

Questo slideshow richiede JavaScript.