Messico e Nuvole… Diario di viaggio in Chiapas #4 (seconda parte)


In totale sabato abbiamo trattato 6 persone, le prime due vecchine molto all’erta, con gli occhi spalancati, la pelle dura e vissuta, le gambe molto serrate, anche se alla fine ci sono parse meno diffidenti. È stato poi il turno di un abuelito (nonnino) tutto vestito di bianco, col suo cappello da ranchero ed il bastone, e di Emanuel, entrambi si sono addormentati e rimasti contenti di aver ricevuto un po’ di coccole. Infine abbiamo trattato il promotore di salute e la moglie, Helena, promotrice anche lei, curiosi di provare gli effetti dello shiatsu (qui non c’è la cultura del massaggio, né tantomeno del contatto). Continua a leggere

Messico e Nuvole… Diario di viaggio in Chiapas #3

ACTEAL

Oggi, venerdì 15 luglio, siamo state in un piccolo pueblo di montagna, ad un’ora e mezza di macchina da San Cristobal, che si chiama Acteal. Non so quanti di voi ne abbiano sentito parlare prima… noi mai, se non da qualche giorno, perché le ragazze qui volevano andarci a fare un po’ di trattamenti. È un posto speciale, povero, essenziale, ma la gente vive secondo natura.Non hanno luce, anche se il Chiapas è il maggior produttore di energia elettrica (70%) dell’intero Messico; non hanno acqua potabile, e anche di questa il Chiapas ne è ricco; non possono godere delle grandi risorse naturali che la loro terra offre, se non per il minimo sostentamento! Pagano le imposte, ma non hanno cure, ospedali e la scolarizzazione è molto carente. Continua a leggere

Messico e Nuvole… Diario di viaggio in Chiapas #2

La seconda puntata dei nostri incontri coleti (così si chiamano gli abitanti di San Cristobal) ci ha visti impegnati nella programmazione delle attività comuni della sede: sabato una serata di presentazione del curso de shiatsu che partirà lunedì prossimo in città; una serie di incontri ad Acteal, un villaggio indigeno in cui proporremo sia trattamenti agli abitanti che portano ancora i segni della guerriglia contro l’esercito messicano, sia un laboratorio di lavoro sul contatto, per dare la possibilità di trattare autonomamente queste e altre persone bisognose.. e credetemi, qui c’è proprio bisogno! Nei villaggi, la maggior parte della gente lavora con orgoglio e fierezza la terra, o comunque fa lavori manuali, quelli che da noi non fa quasi più nessuno… portano pesi incredibili, uomini, donne ed anche i bambini… occhi profondi, rughe profonde come i solchi nella rossa terra che abitano, mani callose e quella durezza- corazza data dal vivere in condizioni di essenzialità. Continua a leggere

Volti Nuovi

Come avevo già preannunciato in un commento al post precedente, si sta ampliando il numero di persone che collaboreranno a questo blog.
Se andate a spulciare la pagina “Gli autori“, troverete Sabrina. Sarà, per il prossimi giorni, la nostra corrispondente estera: tra pochissimo partirà alla volta del Chiapas, per collaborare ai nostri progetti di volontariato (che potete leggere più dettagliatamente qui). Attendiamo con paziente impazienza i suoi resoconti da San Cristobal e le auguriamo un buon viaggio!