Quelli di Venturina LANCIANO LA SFIDA!

Sembra ieri che iniziava il I Percorso Professionale a Venturina (LI).

Abbiamo iniziato così: “ La schiena si rilassa e il pollice… collassa!” e non potete indovinare come abbiamo finito! Continua a leggere

Il Taoismo conviviale all’Avana

di Francesco Contino

Cari amici, è evidente che le mie riflessioni “teoriche” nate dai progetti a Cuba e nel Chiapas sono intrecciate con le vicende ed emozioni personali. Così è stato per le riflessioni apparse negli articoli “Il realismo magico” e “Incontrare il Tao all’Habana”. Nel primo cercavo di rilevare come ripensando alle storie dei progetti, in realtà quello che risaltava ed emozionava maggiormente sull’orizzonte della memoria, erano i dettagli degli incontri che io chiamavo magici perché rivelatori di altre realtà, marginali in un certo senso ma irrinunciabili per il tentativo di tessere una trama della vita in grado di sopportare le delusioni e frustrazioni dell’io reale e realistico. Nel secondo articolo rivelavo  come l’essere stato costretto ad agire in luoghi non disponibili alle nostre tradizionali strategie didattiche e professionali mi ha condotto a uno Shiatsu-Do che definisco Taoista, perché libero da ogni interferenza dell’Io, per quanto queste possano essere opportune e utili in altri situazioni.  Continua a leggere

Shiatsu tra le pentole (1° Percorso Professionale a Roma)

di Elena Evangelisti

Questo primo percorso è appena finito e ancora non ho metabolizzato i particolari, le sensazioni, le emozioni che  sono ancora calde, caldissime, come pietra lavica.
La prime esperienze sono quelle che ti segnano di più, sono momenti intensi che rimarranno impressi nella memoria, il timore di spiccare il volo, la paura di non essere all’altezza, o capitombolare fragorosamente su una buccia di banana proprio quando vorresti fare bella figura. Continua a leggere