“A mille, ce n’è…”

“…nel mio Cuore di fiabe da narrar….”. Era la canzoncina all’inizio delle storiche “Fiabe Sonore”. Le generazioni degli anni 60 e 70 hanno consumato i mangiadischi della Geloso ascoltandola. Anche noi abbiamo mille storie da raccontare, nel nostro Cuore. Storie di Shiatsu, di incontri, di persone. I progetti della Onlus “Shiatsu-Do Volontariato” sono davvero molti. Una buona parte li trovate su questo blog, basta andare a cercare tra le categorie e potrete incontrarle. D’accordo, il mangiadischi aveva il suo fascino… ma vedere le fotografie dei volti delle tante persone che sono state “toccate” dalle nostre iniziative è emozionante. Molti di questi progetti si autosostentano: basta solo il tempo degli operatori che vi si dedicano. Altri, invece, hanno bisogno di una mano meno “tangibile”, ma non per questo meno concreta, per poter prendere forma e continuare a vivere.
Cuba, una terra complessa e in rapido cambiamento, in cui lo Shiatsu ha creato e sta creando moltissime opportunità di crescita, d’incontro e di lavoro.
Il Chiapas, in Messico, martoriato da una politica repressiva e razzista, in cui i corsi di Shiatsu continuano a fiorire, così come le collaborazioni con le comunità indio intorno a San Cristobal de Las Casas.
Brasile, con la crescita continua dei progetti e delle iniziative attorno alla Scuola Felipe de Lyon e non solo.
Libano, con i progetti dedicati alle donne nei campi profughi palestinesi che, tra pochi giorni, vedrà partire un nuovo corso di Shiatsu.
Congo, dove una prima esperienza ha avuto riscontri emozionanti e inaspettati e attende nuovi sviluppi…
Per sostenere tutto questo non serve molto… Ricordando i vecchi 45 giri delle Fiabe, “non serve l’ombrello, il cappottino rosso, la cartella bella, per venire con me… Basta un po’ di fantasia e di bontà…”. In questo caso, anche solo una firma…

5 x MILLE 2016

Cena dell’Amicizia: Shiatsu al Centro Femminile

Lo shiatsu è, prima di tutto, ascolto

logo jpg alta defQuando riusciamo a offrire gratuitamente con la gioia nel cuore le nostre competenze ed una parte del nostro tempo…

Quando l’incontro con l’altro diventa l’incontro con se stessi…

Quando senza calcolo alcuno si donano i propri sogni e le proprie aspirazioni umane..

Solo allora la pratica dello Shiatsu diventa pratica di Vita e ricerca Umana!

 

Questa l’apertura del sito di Shiatsu Do Volontariato!

Ve la presentiamo perché dal mese di gennaio Cena dell’Amicizia ha deciso di sperimentare una nuova via, da aggiungere a quelle già presenti per raggiungere il benessere psico fisico dei nostri Ospiti: lo Shatsu!

Partiremo con dei trattamenti di alcune parti del corpo una volta alla settimana per scoprire cosa succede.

La collaborazione nasce dalla passione e la professionalità di una nostra volontaria che ha proposto a Cena dell’Amicizia e a Shiatsu Do Volontariato di unirsi in questa avventura!

Grazie allora a Michela!
Ecco il racconto di Michela sui suoi trattamenti alle Ospiti del Centro Femminile:


L’idea è nata in primo luogo perchè non volevo assolutamente abbandonare Cena. I miei orari di lavoro mi avevano già obbligato a lasciare la cena del martedì, dove ho passato un anno bellissimo, e anche al centro diurno non riuscivo ad andare tutte le settimane. Non ero soddisfatta del tempo che riuscivo a dedicare agli ospiti, era troppo poco e discontinuo.


Le persone che chiedono a Cena, e ai volontari, aiuto e ascolto, meritano invece impegno e costanza, perchè si creino quei legami di fiducia, amicizia e vicinanza che sono l’anima dell’associazione. 


Sto studiando all’Accademia di Shiatsu da due anni, e la pratica richiede molto tempo. Oltre al lavoro, anche questo mi impediva di dedicarmi al volontariato come avrei voluto. Perciò ho pensato di unire le due cose e iniziare a fare trattamenti alle ospiti del centro femminile, alcune delle quali già conosciute al diurno. 


Lo shiatsu è, prima di tutto, ascolto. Ascolto del corpo dell’altro attraverso le mani, è comunicazione con un linguaggio diverso dalle parole, più sottile ma spesso più sincero e diretto. 
Trattare le ospiti del centro è stata per me una grande opportunità di entrare in contatto con loro a un livello che la sola conversazione, la sola condivisione di un’attività, di un pasto, non avrebbe permesso. Abbiamo parlato, riso, discusso come vecchie amiche…Cinzia e le sue ricette, Suzanna che mi racconta parabole della Bibbia in francese (e io che grazie a lei ripasso un po’ del mio francese liceale!), i discorsi sugli uomini con Diana ed Eva…sono tutti bellissimi momenti che porto nel cuore, insieme ai loro volti sorridenti. Sono molto grata a queste donne che, nonostante tutti gli ostacoli e il dolore che la vita ha messo sul loro cammino, hanno dato fiducia a me e alle mie mani, permettendomi di entrare così in profondità dentro di loro.

Per ora ho sospeso i trattamenti al centro femminile, ma sto continuando a studiare e a praticare con dedizione e impegno. Ringrazio le bellissime donne che per un po’ sono state mie “pazienti” (o, come diciamo noi shiatsuka, “uke”, ovvero colui che riceve) perchè mi hanno aperto gli occhi su cos’è veramente lo shiatsu e cosa serve per praticarlo bene: il sincero desiderio di aprirsi all’altro e di ascoltarlo con amore. Lo stesso desiderio che è da sempre lo spirito di Cena e dei suoi volontari.

 

Visita il sito di Cena dell’Amicizia!

Un premio per Shiatsu Do Volontariato!

La nostra associazione “Shiatsu Do Volontariato Onlus” è stata premiata a Milano nella bellissima Sala Alessi di Palazzo Marino, mercoledì 6 Febbraio 2013.
SHIATSU DO ONLUS ha ritirato l’Attestato di merito conferitogli dal comune_milano_CMYKComune di Milano per essersi distinta durante la campagna “Volontari per un giorno 2012” per numero di incontri on-line “matching”, ed anche per la qualità della nostra proposta.
volontariperungiornoPiù di 155 Associazioni di Volontariato e numerose Imprese hanno aderito al progetto, più di 1300 persone di tutte le età, hanno avuto la possibilità di essere coinvolte in un progetto utile alla propria città.
logo_ciessevi-bannerI colori e le forme del Volontariato assumono ogni giorno Unendosi e Ritrovandosi, nuove sfumature e sempre nuove inaspettate forme.

Quale più stimolate cammino… Shiatsu Do!

www.shiatsudovolontariato.org
http://www.volontariperungiorno.it/

Nuovo progetto per il Sociale a Milano

Parte a Milano un nuovo ed entusiasmante programma atto a promuovere lo Shiatsu in ambito Sociale!

Siamo lieti di comunicare che Regione Lomardia ha premiato il bellissimo progetto presentato nel luglio scorso dalla nostra ONLUS che vede la collaborazione con la Residenza per Anziani RSA Saccardo e di Associazione Aiutiamoli per il sostegno alle famiglie a persone con dis-abilità psichiche.

Contiamo di offrire circa 400 trattamenti agli utenti delle strutture e metteremo a disposizione il meglio della nostra formazione organizzando due laboratori Shiatsu gratuiti aperti anche alla gente dei Quartieri limitrofi, per rafforzare ancora di più quel valore che la pratica dello Shiatsu può portare in un tessuto sociale ampio e articolato nelle differenti realtà. Prevediamo il coinvolgimento di moltissime persone.

Grazie di cuore agli Amici della Onlus che continuano a diffondere l’Amore per lo Shiatsu Do

Rosina Bagnato

Video della settimana #25


Il Presidente di Accademia, Attilio Alioli, alla fiera Fa’ La Cosa Giusta, racconta il senso profondo dello Shiatsu nel sociale e i nostri progetti di volontariato nazionali ed internazionali.
Potete aiutarci a sostenere questi progetti, versando il 5 per mille delle vostre imposte all’Associazione Shiatsu Do Volontariato ONLUS. Non vi costa nulla, ma può aiutarci molto!

Per visualizzare il nostro volantino, potete cliccare qui.

Messico e Nuvole… #6: San Cristobal News

Cari amici shiatsuka, vi invio notizie fresche (1° novembre, ndr), anzi bagnate, da San Cristobal. Chi vi scrive è Serena, italiana trasferita in Messico da 4 anni, di cui vi ho già parlato durante il mio viaggio estivo.

“Qui tutto bene a parte una stagione delle piogge veramente pesantissima, conclusasi con un allagamento della città la settimana scorsa, sono straripati i tre fiumi che circondano San Cristobal, e i quartieri più bassi sono stati sommersi dall’acqua (fino ad un metro e mezzo!) … naturalmente noi viviamo in uno di questi quartieri… Siamo stati fortunati perchè casa nostra è un metro sopra il livello della terra e quindi l’acqua non è entrata in casa ma ci siamo vissuti da vicino le situazioni di emergenza e di paura, il dover abbandonare le case  lasciando dentro la maggior parte di ciò che si possiede, la tristezza di dover buttar via la maggior parte di mobili, materassi e apparati elettrici senza sapere quando si riuscirà a ricomprarli… Continua a leggere