Bagni Froy 2015: 10 anni di Shiatsu-Do in montagna!

La vacanza studio di Froy compie dieci anni.
Un bel traguardo se pensate che è nata come esperienza di pratica pensata e realizzata dal grande Walter Zani di Genova e me senza alcuna pre-esperienza in tal senso.
E’ stata la voglia di stare insieme che ha partorito questo progetto, il bene e la stima reciproca che ci ha portato a rischiare. Sì, c’è sempre una parte di rischio quando inizi un progetto, ma si sa fa parte del gioco.
Le ansie, i preparativi, il sentirsi inadeguati, tutte cose che puntualmente mi succedono ogni volta e con le quali imparo sempre più a convivere.
Senza rischio o incoscienza non avrei mai pensato al progetto Accademia di Gallarate e, nel 2015, anche questo ha superato i 18 anni… urca, quante cose! Quanta acqua passa sotto i ponti e… mi sembra ieri.
Beh, tornando a Froy, tenuto conto di quanto sopra anche quest’anno ci siamo cimentati sia nella vacanza che nel lavoro proposto.
La vacanza, lo stare insieme, vanno da sé con parte del gruppo collaudato e consolidato con il quale ormai servono sempre meno parole e tutto accade, ognuno fa senza domande, senza aspettative e prende quello che arriva. Molto Zen.
Il lavoro proposto era sul sentire attraverso il sentirsi, bella sfida…
Mi permetto di dire, il tutto ha contribuito a far si che tutto succedesse senza bisogno di parole: il gruppo, complice la situazione, la cucina vegana a molti inusuale ha contribuito a mettere in moto il meccanismo che si è autoalimentato.
Si, poi alcuni componenti che hanno sbroccato (sapete che il gruppo muove molte energie, le mischia e le rinnova) che voglio ringraziare per la fiducia che si sono dati nel proseguire l’esperienza nonostante forti resistenze interne: ci hanno aiutato a sentirci e ad entrare nel lavoro in modo profondo.
Si perché io sto bene se anche il mio vicino sta bene: se vedo che è in crisi il mio star bene, il mio sentirmi è messo in gioco.

Da questa forze, consapevolezza e ascolto del sé, è continuato un lavoro sulla percezione facile e profondo che ci ha dato spunti e contributi per potere sperimentare nel prossimo futuro metodi e modi inusuali di fare shiatsu.
Un uso in divenire della pancia e profondità nell’interagire con le nostre tensioni, che ci accompagneranno nei prossimi mesi: ci siamo dati appuntamento per riparlarne dopo avere fatto l’esperienza con un numero significativo di trattamenti.
Per cui il lavoro ci terrà compagnia anche nei prossimi mesi e, ogni volta che lo sperimenterò, mi ritorneranno in mente quei bei giorni passati con tanta bella gente intorno
A presto e buona vita a tutte e tutti e preparatevi per il 2016, noi vi aspettiamo

G.P. Baratelli

Questa presentazione richiede JavaScript.

Tornare a Bagni Froy é sempre un piacere per gli occhi e per il cuore. Cuore che batte quando incontri le persone degli anni scorsi. Cuore che usi quando prendi contatto con il tuo uke e che ti aiuta a “sentire” quello di cui ha bisogno. Cuore che si allarga quando condividi con lui l’esperienza e capisci che il suo corpo si é fatto “sentire”… E occhi! Occhi che gioiscono nel vedere la serenità sui volti dei tuoi compagni e nel mirare quella natura di cui “ti senti” partecipe. Un grazie a GP che da anni si prodiga perché tutto questo accada.
(Desy, Parma)

Ancora una volta il soggiorno a Bagni Froy è stato un successo.
Tutto è andato alla perfezione, complice il bel tempo che ci ha permesso di godere dei panorami spettacolari e dei boschi tra le valli Funes, Gardena e Isarco.
Il vero successo è stata la buona armonia che si è creata tra i partecipanti, nel rispetto di tutti, con collaborazione nello svolgere sia i doveri della casa, sia l’organizzazione delle giornate. Con questa energia, anche i doveri si trasformavano in un piacevole stare insieme, spesso ridendo, canticchiando e anche formando cori di canto.
Tutti hanno portato ciò che potevano dare: anche i bambini, con la loro allegra presenza ed educazione… hanno anche preparato uno spettacolo teatrale molto piacevole.
Quest’anno non ho partecipato alle ore dedicate allo Shiatsu per problemi di salute. Malgrado ciò le giornate sono state ricche di belle cose e belle persone, e tutto è stato di grande aiuto in questa mia convalescenza.
La mattina iniziava con un buon risveglio muscolare guidato da Emilio nel cortile della casa, una sana colazione, anche quest’anno organizzata Denise, biologa nutrizionista, in collaborazione con la simpaticissima cuoca Simona… Una settimana all’insegna dell’alimentazione vegana durante la quale Denise ha approfondito i concetti di questa filosofia di vita, il rispetto per l’ambiente, per gli animali e i principi per una buona e corretta alimentazione.
A Bagni Froy non mancava proprio nulla: armonia, buon cibo, acqua di fonte pura, i balli spagnoli con Genevieve, la chitarra di Luciano, gli indispensabili Massimo e Ugo (che, questa volta, abbiamo anche visto recitare)… A voi tutti, g
razie! Siete troppi per potervi elencare ma non per questo vi si potrà dimenticare. Grazie a Giampaolo, che ci ha fatto ridere e star bene!
Io ed altri proponiamo per il prossimo anno una vacanza a Bagni Froy un po’ più lunga, almeno 10 giorni! …si sta così bene!
Grazie allo Shiatsu che ha senz’altro contribuito alla nostra crescita personale e quindi a far sì che tutto ciò avvenisse.
Un abbraccio a tutti quelli di Bagni Froy.
(Elena, Reggio Emilia)

Settimana Lamolese

Ricevo il primo contributo sull’esperienza della Settimana di Pratica Professionale… Quest’estate, Bibì non è stata ferma un solo giorno…


“…Di ritorno da Lamoli ero a sedere sulla nostra meravigliosa
Panchina.
A un certo punto sono passate due Amiche speciali, compagne di Viaggio, e siamo andate a correre in una tiepida mattina fiorentina… mentre correvo i pensieri vagavano non so neanche io bene dove.
Ricordo che un attimo la mente si è fermata: il nostro passo leggero, fluido e regolare come la Camminata, come il nostro fantastico Kata, il respiro tranquillo e quasi in sincronia. Il pensiero è tornato allora sul futon… al trattamento fatto la sera precedente proprio a una delle due fanciulle.
La mano morbida, calda e avvolgente: che si riempie e si lascia riempire. Proprio come le mani sulla tastiera del piano… “Tieni le mani morbide come se tu avessi due arance in mano” mi diceva sempre Elena, la mia insegnate di pianoforte.
Mi capita spesso, mentre pratico, di pensarla… Sono certa che mi guarda e sorride da lassù. Sono sicura che condivide la mia scelta di dedicarmi non solo alla racchetta da tennis, ma anche ad altro. Abbandonai la musica per lo sport, ma se ancora per caso ero in dubbio (…non credo, ma mai dire mai nella vita!), dopo questa meravigliosa settimana di pratica a Lamoli, sono certa che le mie mani e il mio cuore hanno bisogno, e tanta voglia, di altro “per esprimere l’artista che è in me”.
… E’ stata davvero un’esperienza preziosa che porterò per sempre nelle ginocchia, nei pollici, nei PALMI delle mani e soprattutto nel cuore!
Grazie a tutti: Adriana, Lorenzo, Bernardo e i fantastici compagni di viaggio.
Grazie a quell’Amica che, oggi, è passata dalla Panchina e mi ha portato a correre, quasi un anno fa, mi aveva incontrato che barcollavo nel parco, mi ha preso per mano, mi ha condotto sul suo sano e saggio Sentiero. Ora condividiamo la Panchina e il Sentiero… dono prezioso!

La vostra Bibi, ormai… Anna

Firenze, 23 agosto 2010″

Settimana di Pratica Professionale (Lamoli 16/21 Agosto 2010)

Settimana intensa, la scorsa. Bella, ricca, faticosa, soddisfacente… In attesa dei commenti da parte di chi c’era, ecco la prima galleria fotografica. Per questioni di spazio (sono un bel po’ di scatti) continuiamo a pubblicare gli “slideshow”, anche se le immagini rimangono un po’ piccine. Se qualcuno dei partecipanti volesse alcune foto in definizione più decente, può mandarmi una mail specificando quelle che desidera. Provvederò a spedirle subito! Buona visione!

Questa presentazione richiede JavaScript.


Vacanza Studio – Argentario, Luglio 2010 #3

Album Fotografico

Questa presentazione richiede JavaScript.

“Ho trascorso una settimana meravigliosa, un gruppo di persone ben amalgamate con tanta voglia di lavorare, simpatiche, intelligenti e soprattutto Barbara e Sylvia, le nostre insegnanti, brave, pazienti e disponibili ad ogni nostra necessità. Rifarei questa esperienza.”

(Lucia)

Vacanza Studio – Argentario, Luglio 2010 #2

S…sorriso…Shiatsu


Le mie parole
Un sorriso
Le mie emozioni
Un’onda che non finisce
Che non s’infrange
Il mio Sentiero
Quell’onda accogliente
Che mi avvolge e…
Mi lascio scaldare
Mi lascio portare
Dall’onda…
Tengo stretta stretta
Quella Mano
Forte e morbida,
filo d’erba,
calda e avvolgente
avvolgente e accogliente
… abbraccio.

Grazie,
un sorriso Grazie
per il Dono
più prezioso della Vita!

(Bibi Cocchi)

Vacanza Studio – Argentario, Luglio 2010 #1

Inizia oggi una serie di articoli e foto riguardanti la vacanza-studio organizzata da Barbara Farina a Grosseto, nell’Argentario. Pubblicheremo tutti i contributi che ci sono stati spediti e una galleria di foto. Fa sempre piacere vedere i volti sorridenti di chi sta facendo ciò che ama. Il sorriso è contagioso, e faremo in modo che questi ci accompagnino per un bel po’…
Cosa mi porto a casa

Sono venuta all’Argentario con il desiderio di vivere un’esperienza di shiatsu in un’atmosfera distesa, lontana dalle tensioni dell’apprendimento formale, del tirocinio e delle varie verifiche, con in più la possibilità di passare le vacanze con la mia famiglia. L’ambiente del camping si è rivelato gradevole e ben organizzato, i villini  sono graziosi, il verde è curato e il mare è uno dei migliori che si possano trovare a nord di Roma (Sardegna esclusa); senza contare che a poca distanza ci sono molte possibilità di escursioni in bellissime oasi naturali. Continua a leggere